Sicurezza: Datalogic lancia il suo primo modello di Laser Sentinel

Datalogic ha recentemente annunciato SLS-B5, primo modello di Laser Sentinel, la nuova soluzione del gruppo per il monitoraggio delle aree di sicurezza. A breve verranno rilasciati altri dispositivi con caratteristiche sempre più performanti, che andranno a coprire un’ampia varietà di applicazioni in ambito industriale e intralogistico.

SLS-B5 si basa sul monitoraggio bidimensionale dell’area di sicurezza ed è dotata di tutte le funzioni necessarie per impieghi sia statici (celle robotizzate, protezione perimetrale macchine, protezione di varchi verticali) che dinamici (veicoli a guida automatica, navette e carrelli elevatori).

I moderni metodi di produzione e i processi logistici oltre alle moderne tecnologie, devono tenere in considerazione tutti gli aspetti legati alla sicurezza, per garantire operazioni precise e senza rischi ed evitare interruzioni ingiustificate del lavoro. Con gli innovativi Laser Sentinel che verranno rilasciati, Datalogic sarà in grado di andare oltre alla semplice funzione in cui un segnale di arresto viene emesso nel momento in cui una persona o un ostacolo viene rilevato nell’area di sicurezza impostata: sarà infatti possibile configurare diverse aree di sicurezza, che verranno attivate in base alla posizione, alla velocità e al movimento del veicolo. Laser Sentinel misurerà anche la distanza degli oggetti circostanti e i dati inviati tramite la porta Ethernet saranno utilizzati dal sistema di controllo del veicolo o dalla macchina, al fine di verificare la correttezza dei processi.

Un’intuitiva interfaccia utente grafica consente una facile programmazione dell’intero sistema, mentre la memoria di backup rende la manutenzione rapida, senza dover scaricare il programma.

Datalogic Laser Sentinel è stato certificato secondo il più recente standard europeo di sicurezza armonizzato con la Direttiva Macchine, con la supervisione e il controllo del TÜV SÜD. E’ inoltre riconosciuto dall’UL, uno degli enti che hanno ricevuto l’approvazione della “Occupational Safety and Health Administration” (OSHA) per poter svolgere test di sicurezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here