Qualità e vicinanza al cliente

Fabrizio Molfino, amministratore delegato di Boehlerit Italy, ha risposto alle nostre domande.

Come si è mosso nel 2016 il vostro mercato di riferimento?

Dal nostro punto di osservazione il mercato nel 2016 si è mosso a due diverse velocità nel primo e nel secondo semestre, soprattutto per quanto riguarda l’asportazione truciolo. In tale contesto generale, comunque, il nuovo programma di fresatura lanciato da Boehlerit circa un anno fa, in termini sia di utensili sia di inserti, ha ottenuto sul mercato italiano risultati estremamente positivi. Lo stesso dicasi per la gamma di prodotti cosiddetti antiusura, che negli ultimi due anni ha registrato crescite molto importanti“.

Come si caratterizza e si contraddistingue la vostra realtà?

Boehlerit Italy Srl è la filiale italiana della casa madre che ha sede a Kapfenberg, in Austria. Ufficialmente costituiti due anni fa, benché già attivi da diverso tempo, commercializziamo e distribuiamo sul mercato italiano i prodotti Boehlerit e, dal 1° gennaio 2017, siamo anche distributori esclusivi per l’Italia del marchio Bilz, che fa comunque già parte del nostro pacchetto prodotti. Ci distinguiamo per la qualità della nostra offerta e del nostro servizio, così come per il rapporto stretto e diretto che, anche grazie alle nostre medie dimensioni, instauriamo con il cliente, permettendoci di crescere costantemente sul mercato“.

Chi sono i clienti a cui vi rivolgete?

I nostri clienti si suddividono sostanzialmente in due tipologie: l’utilizzatore finale, vale a dire la medio-grande azienda meccanica, e il rivenditore, che si rivolge invece alle realtà medio-piccole che noi non sempre possiamo raggiungere direttamente. Questi due canali rappresentano ciascuno più o meno il 50% delle nostre vendite, per quanto concerne sia l’asportazione truciolo sia i prodotti Bilz. Riguardo ai prodotti in metallo duro antiusura Boehlerit, che sono parte rilevante del nostro fatturato, ci rapportiamo invece fondamentalmente con i nostri partner“.

Cosa chiedono oggi maggiormente i clienti e come rispondete loro?

Il cliente richiede oggi soluzioni specifiche, su misura. Chiede chiaramente tempi di lavorazione più veloci, produttività accelerata e risposte pronte, quindi un feedback immediato da parte del fornitore o della casa produttrice. Non richiede una tipica vendita fine a sé stessa, ma un’attenzione particolare alle sue richieste: chiede di essere seguito passo dopo passo, come avviene nel nostro caso, ad esempio quando si parla di prodotti in metallo duro per applicazioni particolari e antiusura, dove entriamo a stretto contatto con la realtà del cliente“.

Quali ulteriori servizi mettete a disposizione?

Contiamo su funzionari di vendita per area che offrono altresì un sostegno alla gestione tecnica dei problemi del cliente. Senza dimenticare certamente l’ottimo lavoro di customer service e personale interno, contiamo inoltre su tecnici specialistici sia di Boehlerit sia di Bilz, che spesso vengono in Italia e ci offrono un sostanzioso supporto tecnico presso i clienti. Abbiamo in effetti uno stretto rapporto di collaborazione con entrambe le case madri, che ci supportano notevolmente“.

Come si articola e si caratterizza attualmente la vostra offerta?

Oltre a tutta la gamma ben conosciuta di prodotti per tornitura, che Boehlerit produce e commercializza in Italia già da molti anni, quello relativo alla fresatura è invece un programma completamente nuovo sul mercato, lanciato circa un anno fa e in costante implementazione. Anche nel 2017, peraltro, sono previste uscite di ulteriori articoli in ambito fresatura dove, oltre alle linee di inserti e frese ISO, spiccano prodotti di concezione propria Boehlerit, quali ad esempio le frese a 45° e a 90°. Per quanto riguarda poi l’antiusura offriamo un ampio ventaglio di prodotti in metallo duro, standard, come i blocchi per tranciatura o i cilindri grezzi/rettificati, ma soprattutto speciali a disegno. Bilz presenta invece un’articolata gamma di articoli nel settore dell’attrezzaggio macchine, come ad esempio mandrini a maschiare e a calettare, bussole o, di particolare rilievo, le macchine ThermoGrip per il calettamento a caldo degli utensili“.

di Carla Casartelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here