L’arte di filettare

Il filetto? Forse una lavorazione semplice, ma…

Fra i sistemi di collegamento, quello mediante organi filettati è certamente il più diffuso. Questo non significa necessariamente che sia più semplice da produrre. L’organo filettato può infatti essere la più semplice vite acquistabile al supermercato, ma anche un sistema con filettature personalizzate, in grado di garantire la tenuta in situazioni critiche. E’ evidente come la produzione possa essere di serie, dove vincono i grandi numeri, oppure ad hoc, con una progettazione specifica, e una produzione, anche su pochi esemplari, estremamente attenta.

I processi tecnologici per la generazione di filetti sono essenzialmente di due tipi: per asportazione di truciolo e per deformazione, a caldo o a freddo, sebbene in alcuni casi si ricorra altresì a procedimenti misti. La scelta della tecnologia dipende più dal tempo necessario per realizzare ogni organo filettato che dal grado di precisione richiesto.

Parlando di lavorazioni per asportazione, in particolare di metalli, la tornitura e la fresatura di filetti sono le tecniche più comuni, con utensili principalmente in metallo duro. Mediante lavorazioni all’utensile si possono ottenere filettature sia esterne che interne; per le filettature interne si utilizza uno speciale utensile filettato: il maschio.

La rullatura rappresenta il processo in assoluto più diffuso nella realizzazione di filettature esterne. Interessante è la filettatura con maschi a rullare, indicata solo per i materiali con buona deformabilità. In questo caso il maschio a rullare produce il filetto per deformazione plastica, senza tagliare il materiale e senza produrre truciolo durante la lavorazione, ma operando una filettatura con alto grado di finitura. Nel caso sia richiesta un’elevata accuratezza e finitura superficiale, le filettature possono essere rettificate e, in casi molto particolari, lappate: è evidente il costo di questi processi, che vengono quindi eseguiti solo se indispensabili.

Continua a leggere l’articolo all’interno dello sfogliabile, da pagina 32: http://pixelbook.tecnichenuove.com/newsstand/utensilieattrezzature/viewer/4994b9a979f9dda97e310f442ee1a245/.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here