Omissione di vigilanza e controllo da parte del delegante

delega di funzioni vigilanzaGià nell’aprile 2004, si era verificato un grave infortunio quindi il datore di lavoro era sicuramente a conoscenza del fatto che presso il suo stabilimento era disattivato il sistema di sicurezza presente sulle macchine e che avrebbe dovuto impedirne il funzionamento all’apertura del carter. Infortunio a cui ne era seguito un altro in circostanze analoghe, mettendo in evidenza che il datore di lavoro non aveva fatto alcunché, contravvenendo al D.Lgs. n. 81 del 2008, che all’art. 29, comma 3, prescrive che “la valutazione dei rischi deve essere immediatamente rielaborata a seguito di infortuni significativi…“. L’episodio dimostrava anche lo scorretto uso della delega che pur essendo valida, metteva in evidenza una omissione di vigilanza e di controllo sulle corrette modalità di utilizzo della stessa. Più precisamente, la Corte di Cassazione penale, Sezione IV, con la sentenza n. 9505 del 27 febbraio 2013, ha chiarito che la “detta vigilanza non può avere per oggetto la concreta, minuta conformazione delle singole lavorazioni, che la legge affida al garante, concernendo, invece, la correttezza della complessiva gestione del rischio da parte del delegato. Ne consegue che l’obbligo di vigilanza del delegante è distinto da quello del delegato, al quale vengono trasferite le competenze afferenti alla gestione del rischio lavorativo, e non impone il controllo, momento per momento, delle modalità di svolgimento delle singole lavorazioni“.

di Silvia Ceruti

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Utensili & Attrezzature © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano. Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151