Forte accento su ricerca e sviluppo

Eduardo Martin, direttore generale di Sandvik Coromant Italia.

La collaborazione tra aziende manifatturiere, costruttori di utensili e di macchine utensili, università e centri di ricerca specializzati crea una “rete orchestrata” che favorisce le innovazioni e lo scambio di conoscenze fra i diversi attori.

Con quale strategia la vostra azienda si muove nell’attuale panorama di mercato?

Nel mondo di oggi le fluttuazioni economiche sono continue e il nostro impegno quotidiano è volto a rafforzare la nostra presenza a livello globale. Offrendo supporto professionale ai nostri clienti in tutto il mondo, soddisfiamo i bisogni locali delle imprese e sviluppiamo con successo il nostro business“.

Quali sono le principali esigenze dalla vostra clientela?

I nostri clienti sono dei professionisti nei loro ambiti di impresa e come tali sono sempre alla ricerca di partner competenti. Stando loro vicini possiamo ascoltarne i bisogni e soddisfarne le necessità“.

Che significato ha per voi il termine “innovazione”?

Se per innovazione si intende un’idea che soddisfi un bisogno specifico, sia unica nel suo genere e crei valore, allora possiamo dire che questo è l’orizzonte quotidiano del nostro lavoro“.

Che peso ha l’attività di Ricerca & Sviluppo nelle vostre dinamiche aziendali?

Sandvik Coromant investe fortemente in R&S, che è una delle sue pietre miliari. Man mano che l’industria avanza tecnologicamente, in effetti, aumenta la domanda di R&S in grado di stare al passo con i tempi e le necessità. I materiali nuovi, come le fibre di carbonio e le superleghe, richiedono nuovi utensili e applicazioni per essere lavorati efficientemente. Con lo sviluppo tecnologico dell’industria manifatturiera diventa però più difficile per le singole aziende mantenere tutte le competenze necessarie al proprio interno. Tale esigenza nuova apre le strade della collaborazione tra aziende manifatturiere, costruttori di utensili, costruttori di macchine utensili, università e centri di ricerca specializzati. Si crea così una “rete orchestrata” che favorisce le innovazioni e lo scambio di conoscenze tra i diversi attori. Sandvik Coromant collabora nel mondo con circa 70 centri di competenza esterni, università e istituti, condividendo progetti di ricerca con università e ricercatori“.

Quali sono i vostri prodotti di maggior rilievo di questi ultimi mesi?

Recentemente abbiamo lanciato circa mille nuovi prodotti, tra cui due nuovi utensili di fresatura: CoroMill 316 è una soluzione a testine intercambiabili, di grande flessibilità e con un’interfaccia sicura tra testina di metallo duro e stelo; l’adduzione interna di refrigerante consente di migliorare il controllo della temperatura e l’evacuazione del truciolo e di semplificare le lavorazioni di materiali difficili. La fresa a elevati avanzamenti CoroMill 419 è ottimizzata per acciaio inossidabile, acciaio temprato e titanio; semplice da utilizzare, risulta economica grazie ai robusti inserti a 5 taglienti, mentre l’ampia scelta di qualità e geometrie garantisce la massima produttività nella lavorazione dei materiali più difficili“.

In che termini i vostri prodotti sono in grado rendere più competitive e produttive le aziende utilizzatrici?

Impieghiamo le nostre conoscenze applicative in stretta partnership con i nostri clienti. In questo modo siamo in grado di trarre il massimo vantaggio dal processo di lavorazione del cliente, dai nostri utensili e dalle applicazioni utilizzate“.

In che modo fate sentire la vostra vicinanza ai clienti?

150 anni fa il fondatore di Sandvik, Göran Fredrik Göransson, stabilì due principi fondamentali nei quali ancora oggi crediamo fermamente: costante sviluppo tecnologico e stretto contatto con i clienti. Riteniamo molto importante essere vicini alla clientela e diamo un grande valore a questo tipo di partnership, che ci permette di far progredire l’industria“.

Come vi muovete in merito a formazione e aggiornamento?

Da anni sviluppiamo programmi di formazione e aggiornamento tecnico per dipendenti, clienti e partner. I nostri programmi spaziano dal corso base di asportazione truciolo a quelli più specializzati per applicazioni avanzate, all’e-learning online. L’accademia di formazione Coromant accoglie circa 30.000 partecipanti ogni anno in 27 Centri di Produttività sparsi nel mondo. Localmente offriamo percorsi formativi qualificati per clienti e partner, anche con moduli concepiti in base alle specifiche esigenze e presso le loro sedi“.

di Carla Casartelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here