Mercato

Distretto Federale Siberiano alla ricerca di partner e tecnologie italiane

Con l’obiettivo di rinforzare le relazioni industriali tra il sistema economico italiano, in particolare lombardo, e quello siberiano, la Federazione ANIMA, in collaborazione con Agenzia per la Russia e Consorzio Brescia Export, supporta e promuove il progetto Mecca-Ru, finanziato da Regione Lombardia e Camera di Commercio di Brescia.

Sandro Bonomi, Presidente ANIMA ha dichiarato: «Il Progetto Mecca-Ru ha lo scopo di agevolare l’accesso alle informazioni da parte delle imprese lombarde e permettere alle stesse di raggiungere gli obiettivi quali commercializzazione, produzione e trasferimento di know-how, ivi comprese eventuali partnership. Da anni collaboriamo con la nostra omologa federazione russa per agevolare e sostenere le nostre imprese il cui fatturato rivela una forte vocazione all’export. La meccanica italiana e la meccanica russa si incontrano per approfondire la reciproca conoscenza, favorire spunti di innovazione e occasioni di mercato. Agevolare l’imprenditore ad ampliare i propri orizzonti è oggi uno dei primi obiettivi confindustriali a partire dalla certezza che detti obbiettivi hanno portato le aziende meccaniche nazionali ad esportare più della metà del loro fatturato».Il Distretto Federale Siberiano dimostra particolare interesse verso la meccanica italiana, con particolare riferimento a settori quali oil & gas, edilizia, tecnologie agro-alimentari, industria varia (movimentazione interna e finitura) e packaging.

Dati Meccanica varia Italiana rappresentata da ANIMA in cifre (valori in milioni euro)
Distribuzione percentuale

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here